Forza nuova brucia bandiere europee in tutta Italia per protestare.

Le ultime ore sono state di fondamentale importanza per il dialogo tra Stati e Commissione Europea, a causa delle misure d’emergenza richieste e non concesse dall’Ue.

L’accordo, però, c’è stato, soddisfacendo Gentiloni, Gualteri ed altri esponenti del governo. Lasciando, invece, l’amaro in bocca all’opposizione.

Il presidente del Consiglio Conte aveva accolto male la proposta dell’Europa che includeva il Mes e non gli eurobond richiesti. Da qui, la dura opposizione senza cedimenti.

La possibilità che si raggiungesse un compromesso aveva, intanto, fatto infuriare i leader di destra. Salvini aveva accennato a Caporetto, altri sovranisti ad un tradimento, fino all’accordo annunciato stamattina.

I dettagli li ha forniti Il Corriere della Sera: “Freno sugli eurobond e 540 miliardi di prestiti con i tre strumenti già previsti, accontentando la Germania e altri Paesi del Nord. Concessioni sulle spese sanitarie e possibili stimoli futuri all’economia per altri 500 miliardi, su richiesta di Francia, Italia e Spagna. È questa l’intesa che ha portato il presidente portoghese dell’Eurogruppo, Mario Centeno, a chiudere rapidamente la videoriunione serale dei ministri finanziari su come affrontare le conseguenze economiche del Covid-19, dopo averla fatta slittare quattro ore e mezzo per consultazioni informali ristrette.”

Stamattina, però, sul web sono circolati diversi video provocatori da parte di alcuni militanti di Forza Nuova, che hanno provato a bruciare la bandiera europea.

Il messaggio è piuttosto chiaro, sebbene, chiaramente condannabile.

Fonte: BlogSicilia