Vaccino Coronavirus, al via test sull’uomo. I dettagli.

Il modo in cui l’Italia sta affrontando il Covid-19 è sotto i riflettori mondiali.

La Francia e la Spagna, come sottolineato da Conte in conferenza stampa, stanno adottando proprio il modello italiano per fronteggiare l’emergenza comune.

E anche Trump, direttamente dagli USA, ha inviato diversi messaggi di sostegno e apprezzamento al BelPaese.

Il governo italiano sta lavorando duramente per contenere il contagio e, al contempo, per non far sentire soli gli italiani, come dimostra la manovra economica di poche ore fa.

Nell’attesa, però, ci si chiede quali siano i tempi effettivi per la produzione di un vaccino e se si è sulla buona strada.

Da Seattle arrivano le prime notizie che fanno ben sperare: c’è stata la prima somministrazione ad un volontario.

Ci vorranno 18 mesi per risultati definitivi dal punto di vista scientifico. Anche l’azienda biofarmaceutica di Tubinga “ha già avviato il suo programma di sviluppo di un vaccino anti Covid-19 e si prevede l’avvio di test clinici a partire dall’estate 2020”.

L’Ue, intanto, offre 80 mln a CureVac, con possibili test da giugno.

Fonte: LaRepubblica

Foto credit: LaRepubblica