Renzi: mettiamoci d’accordo o sfiducio Bonafede e cade il governo. E’ di nuovo crisi?

“Siccome non si può andare avanti impantanati nella palude, faccio un appello a tutte le forze politiche. A Zingaretti, a Di Maio, a Crimi, a Conte, a Berlusconi, Meloni e Salvini. Mettiamoci d’accordo per eleggere il sindaco d’Italia”.

Questo è quanto dichiarato dal fondatore di Italia Viva nel salotto di Bruno Vespa, con esplicito riferimento ad una possibile sfiducia che potrebbe arrivare ad Aprile.

Da qui, la possibilità espressa da Renzi sulla mozione di sfiducia: “Penso proprio che andrà così, anche se voglio essere ottimista e confido nel buon senso. Ma noi non possiamo cambiare idea e diventare giustizialisti, io non farò mai la sesta stella, non morirò grillino e non capisco perché il Pd insegua il Movimento 5 stelle“.

Immediata la risposta di Matteo Salvini:

Il leader della Lega dice di voler provare a formare un esecutivo “fino all’ultimo, ma partendo dal centrodestra”. E rigetta l’idea di un governo istituzionale, anche se non nega di aver avuto contatti con Renzi: “Mai con il Pd, l’ho detto prima delle elezioni”.

E poi la conclusione: “Un nuovo giro di trattative con il M5S oppure il voto”.

Cosa ne pensi?

Fonte: IlCorriere

Foto credit: Thesocialpost