Lampedusa sotto assedio: dopo Salvini l’invasione dell’isola?

La situazione a Lampedusa continua ad essere sempre più critica e i numeri lo confermano.

L’isola rischia di essere travolta da un’impennata di sbarchi micidiale, sebbene non abbia i mezzi per accoglierli tutti.

Già il centro d’accoglienza, ad esempio, ha una capienza di 95 persone ma ne ospita attualmente 240.

E non si fermano le operazioni di trasferimento verso Porto Empedocle: lunedì 70 persone lasciano l’isola per raggiungere la Sicilia e ieri 80 venegono imbarcate nel traghetto di linea per il porto agrigentino, ma gli arrivi sono più delle partenze.

Sono sbarcate 130 persone solo giovedì e iniziano a vedersi anche delle grandi imbarcazioni nei pressi della costa.

La Guardia di Finanza è stata coinvolta in diverse operazioni di soccorso nelle ultime ore e le acque sono nuovamente agitate.

Anche per le forze dell’ordine i turni sono estenuanti e massacranti, perchè questi richiedono attenzione ed assistenza continua.

Ma, come se non bastasse, ad acuire la tensione nell’isola ci sono le proteste di coloro che l’isola non vogliono lasciarla, come hanno dimostrato ieri dei tunisini.

Intanto si spera che queste proteste non sfocino in situazioni più gravi, com’è accaduto in passato.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale