Famiglia rom rinuncia alla casa popolare: “ci hanno minacciati”. Gli italiani non li vogliono?

La famiglia rom assegnataria di una casa popolare a Tor Bella Monaca ha rifiutato.

La ragione? Le minacce di un gruppo di residenti, che ha manifestato duramente il proprio malessere all’idea che quei rom divenissero loro vicini di casa.

Stamattina la famiglia di quattro persone si è recata nel quartiere col funzionario dell’Ater e si è trovata di fronte una spiacevole sorpresa: un gruppo di 5-6 abitanti che ha iniziato ad insultarli.

E’ probabile che l’intenzione fosse quella di farli desistere, ma all’arrivo dei Carabinieri sul posto la situazione era già tornata alla normalità, con le proteste cessate.

Questa mattina, però, la famiglia ha denunciato l’accaduto e così sono partite le indagini per identificare i responsabili degli insulti delle minacce.

Nel frattempo.. pare che famiglia abbia rinunciato all’abitazione popolare.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale