Orlando: “meglio la confusione dei 5s che il fascista Salvini” attacco micidiale.

Leoluca Orlando è uno di quelli che avrà festeggiato per la crisi di governo e per l’esito che ha visto Salvini allontanarsi dal Viminale.

Il suo tweet lo certifica:

“È difficile avere come interlocutore un soggetto in forte confusione e M5S in fibrillazione, ma meglio interloquire con un soggetto in difficoltà che essere governati da un fascista”.

E in vista della formazione del governo giallo-rosso ha anche partecipato all’incontro con gli altri esponenti del Pd .

Le sue critiche nei confronti del leader della Lega sono sempre state categoriche ed offensive. Il sindaco di Palermo, infatti, non si è mai nascosto dietro la retorica.

Circa il futuro dell’Italia ha detto: “Il Pd si è responsabilmente assunto il ruolo di stimolo per discontinuità e concretezza nella azione del prossimo governo”.

Così ha chiesto più spazio per il sud: “I temi del Mezzogiorno e delle Amministrazioni locali”, ha chiesto, devono diventare “strategici per il Paese”, assieme “ad una nuova stagione di rispetto dei diritti umani”.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale