“Urgente raccogliere firme per cancellare il decreto sicurezza” Kyenge si attiva.

Il decreto sicurezza si deve cancellare.

I timori di Cecile Kyenge, qualche mese fa, la indussero ad adoperarsi affinchè si ponesse un freno al Dl Salvini, al fine di ridurre i tanti temuti “danni”.

“Stiamo parlando di centinaia di uomini, donne, ragazzi, bambine e bambini che fino a ieri erano legittimamente accolti in Italia. E che ora finiscono per strada, senza un tetto, senza un letto, senza un progetto di inserimento nel tessuto sociale italiano. A Salvini voglio chiedere: che fine faranno ora queste persone?”

La sua proposta? Un referendum abrogativo:

“Penso sia necessario e urgente raccogliere le firme e istituire un referendum che cancelli questa legge pericolosa per tutti.”

Lodando l’operato del governo precedente, ha tuonato:

“Non possiamo permettere che in nome della propaganda xenofoba questo Governo da una parte spinga le persone verso l’illegalità e dall’altra tenti di demolire tutti i numerosi percorsi di integrazione e inclusione sociale che l’Italia e i suoi enti locali hanno saputo costruire in questi anni, spesso con ottimi risultati. Dobbiamo invece tutelarli, per tutelare la sicurezza delle persone coinvolte, i loro diritti e il loro futuro. È ora di lottare uniti, con gli strumenti della democrazia, per la sicurezza di tutti!”.

Foto credit: IlRestodelCarlino

Fonte: SecolodItalia