Scatta l’agguato social contro Salvini e Lega: Saviano, Boldrini e Co. all’attacco.

Se il governo cade è colpa di Salvini.

La posizione assunta da molti esponenti politici (e non) è stata chiaramente espressa sui social, il campo di battaglia preferito dal ministro degli Interni.

Prima Laura Boldrini, che attacca: “No, non sono mai stata al governo e non tratto poltrone. Ma, poi, di poltrone parli proprio tu? Sei da 26 anni in politica a fare inciuci, da sempre mantenuto con soldi degli italiani. Comunque hai l’aria stanca e poco lucida, prova a chiudere Facebook e a farti una passeggiata”.

Le fa immediatamente eco lo scrittore Saviano, che scive: “Ministro della mala vita. Un pericoloso ipocrita, così dovrebbe essere definito Conte, che viene osannato oggi quasi fosse un padre della patria. Presidente, il #MinistrodellaMalaVita Salvini sedeva al suo fianco e Lei non ha impedito quanto accaduto nell’ultimo anno. Sarà ricordato solo per questo”.

E ancora: “Tengo duro, ovvero mi attacco alla poltrona: vuoi mettere la differenza che c’è tra scappare da ministro o da comune mortale? Nel secondo caso ti beccano immediatamente; nel primo, degli utili idioti che ti salvano la pelle li trovi sempre. #capitancodardo“.

Ma i social, omai, sono la sede dello sfogo di tutti, come dimostrano le dichiarazioni di Elisabetta Trenta.

Il ministro della Difesa ha attaccato duramente il leader del Carroccio sulla questione migranti: “Caro Matteo, il tuo tentativo di screditare non solo me, ma l’intera Difesa è inqualificabile. Ricordati che le istituzioni non sono le nostre e che noi diamo solo l’indirizzo. In una riunione in cui eri presente ho disposto di intensificare l’attività di polizia marittima. Le navi della Marina Militare non hanno scortato la nave Ong Open Arms per far sbarcare a Lampedusa i migranti; bensì come da sollecitazione del Tribunale dei minori di Palermo erano pronte a intervenire in favore dei minori a bordo, il mare era forza quattro in aumento e la nostra Marina era predisposta eventualmente a prestare loro soccorso“.

E questi sono solo alcune delle dita puntate contro Salvini. Sarà davvero solo colpa sua?

A voi la risposta.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: Contropiano