Rackete confessa: “il governo tedesco mi ordinò di portare i migranti in Italia” scoppia il caos.

Il collegamento tra l’ong Sea Watch e il governo tedesco era già stato ipotizzato dal sito di informazione Journalistenwatch.com ma, poichè considerato troppo vicino all’estrema destra, non fu preso in considerazione.

E, anche quando l’ex capo dei servizi segreti tedeschi Hans-Georg Maaßen aveva avvolorato questo retroscena, altre informazioni avevano distolto l’attenzione dal caso.

Quanto ammesso ora dalla Capitana, però, stravolge completamente la situazione: dietro le sue azioni c’era un disegno politico ben preciso.

So che quanto sto per dire potrebbe essere strumentalizzato da qualche partito…”, dice a distanza di qualche settimana in un’intervista alla tv tedesca Zdf, e ammette che fu il ministero dell’Interno tedesco a chiederle “di far registrare e portare tutti i clandestini a Lampedusa”.

Questo potrebbe cambiare l’esito dell’incontro tra il ministro dell’Interno italiano e quello tedesco previsto per Settembre.

Il punto della situazione circa il fenomeno dell’immigrazione potrebbe essere ancora più burrascoso di quanto ipotizzato sin ora.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale