Malta apre il porto alla Ong, ma lei va verso lampedusa. La sfida politica di Mediterranea a Salvini e all’Italia.

La missione della varie Ong è diventata lanciare sfide a Salvini e all’Italia.

Dopo Sea Watch 3 è il turno della barca a vela Alex della ong Mediterranea di Luca Casarini.

Dopo aver recuperato 54 immigrati in acque sar libiche, Alex ha fatto rotta verso Lampedusa e ora si trovano a 12 miglia dal porto.

L’imbarcazione ha scritto su Twitter:
“La Nave Alex di #Mediterranea fa rotta verso Nord, fuori dalla zona SAR libica. Abbiamo chiesto a ITMRCC Roma l’assegnazione urgente di #Lampedusa come porto sicuro più vicino di sbarco per le 54 persone salvate a bordo”

Sebbene Malta abbia dato la disponibilità allo sbarco sull’isola, la ong fa sapere che le condizioni psicofisiche dei migranti non consentono di proseguire verso Malta.

Da qui l’esigenza di sbarcare a Lampedusa.

Immediata è arrivata la risposta di Salvini:
“Se la ong Mediterranea ha davvero a cuore la salvezza degli immigrati allora ora nave Alex faccia rotta nel porto sicuro più vicino, che è in Tunisia rispetto a Lampedusa”.

Fonte: Libero

Foto credit: Libero