Il Pd organizza una staffetta con tutti i parlamentari a Lampedusa ma Salvini li deride: i dettagli.

La Sea Watch è in una situazione di stallo ormai da due settimane.

Ieri c’è stata una svolta sul caso, quando la comandante tedesca della Ong ha deciso di entrare comunque nelle acque territoriali italiane, forzando il blocco e superando il divieto imposto.

Anche la sentenza della Corte dei diritti dell’uomo, che ha rigettato il ricorso della nave ong, non ha fermato la comandante e neppure la sinistra.

Alcuni esponenti dem, infatti, si sono recati a Lampedusa per mostrare la loro solidarietà e il loro appoggio.

A partire dalle prossime ore il Pd garantirà una presenza organizzata e continua a Lampedusa per monitorare la situazione della Sea watch 3, ferma a largo dell’isola, e continuare a chiedere che il governo consenta lo sbarco dei migranti, ha annunciato Davide Faraone.

“D’intesa con la segreteria nazionale e con i gruppi parlamentari il Pd sta organizzando una ‘staffetta‘ di parlamentari che nei prossimi giorni sarà stabilmente sull’isola per testimoniare la solidarietà dem nei confronti di queste persone costrette dal governo di Salvini a rimanere, in condizioni ormai insostenibili, a bordo della nave”.

Anche Frantoianni è in partenza per Lampedusa con una delegazione de La Sinistra: “Ora più che mai non si può lasciare sola SeaWatch. Il sostegno dato nei mesi scorsi a @openarms_fund e @RescueMed oggi si rinnova con ancora più vigore per Carola, il suo equipaggio e i naufraghi a bordo. Nelle prossime ore sarò con loro a #Lampedusa. Restiamo umani, scrive su twitter.

La notizia è giunta anche al ministro degli Interni, che ha replicato così: “Una carovana del Pd va in vacanza a Lampedusa”.

Fonte: IlGiornale, Agrigentonotizie

Foto credit: LaSicilia