Olanda Germania ed Ue se ne fregano: useremo ogni mezzo lecito per farmarli. Salvini non si arrende vs Ong.

Il caso Sea Watch continua ad infiammare l’opinione pubblica.

La nave, ormai, dopo aver forzato il blocco navale, è entrata nelle acque territoriali italiane e la cosa ha suscitato l’ira del ministro degli Interni Salvini.

Quello che proprio non va gìù al leader della Lega è il mancato interesse della Germania, dell’Olanda e dell’Unione Europea.

La nave, d’altra parte, è olandese, batte bandiera tedesca ma vorrebbe sbarcare qui in Italia senza che le nazioni citate si interessino minimamente della questione.

A tal proposito, infatti, dice:

“Ovviamente l’Olanda ne risponderà, così come la Germania perché questa nave batte bandiera tedesca. Una nave olandese di una ong tedesca che se ne frega delle leggi italiane, votate dal Parlamento italiano, eletto dal popolo italiano: ma stiamo scherzando? Pretendiamo dignità e risposto. Vale anche per le presunte sanzioni economiche: noi paghiamo e paghiamo e siamo punto di approdo per i clandestini? Hanno sbagliato a capire: useremo ogni mezzo lecito e necessario per fermare questa vergogna“.

La sfida di Salvini continua: “La Ue, olanda e Germania se vogliono far qualcosa faccia partire un bell’aeroplano che prenda queste persone e le divida tra Amsterdam, Berlino e Bruxelles”.

Cosa ne pensi?

Di seguito l’immagine della capitana che ha forzato il blocco navale.

Fonte: Libero

Foto credit: GdS