Quelli del Carroccio: Matteo andiamo al voto!

Inevitabile invito da parte dei ministri del Carroccio. Molti della Lega vorrebbero andare a voto per prendersi il Paese.

Matteo Salvini è stato chiaro fin dall’inizio e rimangiarsi la parola sarebbe un Tradimento.

Non la pensano allo stesso modo i suoi colleghi però.

Leggiamo Il Giornale:

Acque agitate nel governo e soprattutto nella maggioranza. La Lega per il momento non careca lo strappo ma di certo le tensioni sulla flat tax si fanno sentire.

Lo stop arrivato dal Tesoro ha creato non pochi problemi a Salvini che riunendo i suoi ha cercato di trovare la quadra per le prossime mosse. I ministri, riuniti a casa del “capitano”, hanno provato a spiegare le loro difficoltà nell’azione di governo. Come riporta ilCorriere, la Bongiorno avrebbe parlato di uj controllo militare da parte del premier sul suo dicastero, la Stefani ha lamentato il blocco sulla riforma dell’Autonomia, Centinaio non vuole cedere il Turismo a Conte e non vuol sentir parlare di “cabina di regia”.

Tutte difficoltà queste che di fatto possono pesare sugli equilibri dell’esecutivo. E così si fa strada l’ipotesi di una crisi prima della fine dell’anno.

Fonte: ilgiornale

Foto: ilgiornale