Nigeriano attacca capotreno. Espulso immediatamente!

La follia del nigeriano in stazione è stata messa subito lo.

Secondo le ultime notizie, il migrante avrebbe attaccato prima il capotreno e subito dopo la polizia che è intervenuta.

Leggiamo Il Giornale:

Tenta di aggredire il capotreno che lo aveva sorpreso sul convoglio senza biglietto e, poi, si scaglia con violenza contro gli agenti della polizia ferroviaria intervenuti per riportare l’ordine. Il protagonista dell’atto di violenza è O. S., un nigeriano di 26 anni residente a Brunico e titolare di un permesso di soggiorno per richiesta di asilo politico scaduto nel novembre 2018 e in attesa di rinnovo.

La sua condotta gli costerà caro. Lo straniero, infatti, è stato arrestato ed ora sarà espulso dal territorio nazionale. L’extracomunitario era a bordo dell’Eurocity 81, proveniente dalla frontiera del Brennero, privo del regolare titolo di viaggio.

Alla richiesta del capotreno di esibire il ticket, l’immigrato si è innervosito rifiutandosi, inoltre, di fornire le proprie generalità. Il controllore, così, è stato costretto a chiedere l’intervento dei poliziotti della Polfer.

Giustizia è stata fatta. Questa lezione servirà per tutti i reati a seguire.

Ora in Italia non sarà facile restare. Attenti a scherzare…

Fonte: ilgirnale

Foto: positanonews