Dalla Sicilia con furore: direttiva Orlando pro migranti.

Il primo cittadino di Palermo se le inventa tutte pur di contrastare l’operato di Matteo Salvini.

Secondo le ultime notizie sembra che sia in arrivo una nuova direttiva firmata Leoluca Orlando a favore dei migranti.

Chi ha il permesso di soggiorno perché richiedente asilo o per motivi umanitari potrà iscriversi all’Anagrafe comunale seguendo le normali procedure. Un passaggio fondamentale per fare chiarezza dopo gli episodi di cronaca che hanno visto uno scontro, senza esclusione di colpi, tra Salvini e Orlando. Cosa cambia?

Da gennaio a oggi al comune di Palermo sono arrivate oltre 250 domande di iscrizione, da parte di stranieri. Tante, tantissime e il numero è destinato a crescere. Iscrizioni che fino ad ora Orlando ha sottoscritto di suo pugno per evitare problemi proprio ai suoi dirigenti. E proprio Orlando basandosi sui pareri di giuristi autorevoli e sulle recenti ordinanze dei Tribunali di Firenze, Bologna e Genova, secondo i quali il diritto all’iscrizione anagrafica per i richiedenti asilo è tuttora vigente ed esigibile amplia la possibilità di ottenere il rilascio del certificato di residenza e della carta d’identità.

Coloro che presenteranno l’istanza, mentre sono ospiti in strutture di accoglienza presenti sul territorio italiano, saranno valutate dagli uffici comunali in una sola giornata alla settimana. Chi ha il permesso di soggiorno per motivi umanitari e casi speciali seguiranno le normali procedure e saranno sempre sottoscritte dal primo cittadino.

Una lotta senza fine quella dei migranti. Orlando farà i suoi comodi nella città di Palermo?

Aspettiamo il parere del vicepremier della Lega.

Fonte: ilgiornale

Foto: biografieonline