Salvini zittisce Fico: ora ufficializzi anche la festa dei borseggiatori e lavavetri.La bomba vs il presidente della Camera.

In occasione del 2 Giugno, il presidente della Camera ha rivolto i suoi pensieri a rom e sinti, scatenando l’indignazione di molti italiani.

A pungere Fico, questa volta, ci ha pensato Matteo Salvini. Con una provocazione ha detto che si aspetta anche “l’ufficializzazione della festa di borseggiatori e e lavavetri.”

“Per qualcuno oggi (il 2 giugno, ndr) è la festa dei rom e dei migranti. Ma oggi molto più semplicemente è la festa degli italiani, di donne, uomini che hanno sfilato dai 20 ai 90 anni”.

E, durante un comizio a Tivoli, Salvini ha detto:

“Alla fine andiamo tutti al bar offre Fico visto che oggi è la festa dei migranti, dei rom e dei borseggiatori”.

Sono davvero numerosi gli episodi di furti e rapine per mano dei nomadi. Eppure, le parole del titolare del Viminale hanno suscitato lo sdegno di Dijana Pavlovic, portavoce del movimento di rom e sinti in Italia.

“In questo momento la democrazia italiana rischia davvero di brutto”, ha tuonato asserendo che il leader leghista non può “dire certe cose senza pagarne le conseguenze politiche”.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale