I migranti sbarcano a Genova ma non pagano gli italiani. Salvini esulta: l’Italia non è più sola.

I migranti salvati dalla Marina Militare sono arrivati a Genova.

Gli uomini della Squadra Mobile si sono subito adoperati per identificare i presunti scafisti a bordo e le donne e i bambini che sono stati fatti scendere subito dalla nave.

Tra i minori risulta una bambina con ustioni di primo grado per l’esposizione al sole ma, come ha spiegato il consigliere delegato alla Protezione Civile Sergio Gambino, “non ci sono particolari emergenze sanitarie a bordo, risulterebbero alcuni casi di scabbia .

A bordo, per il momento, sono rimasti solo gli uomini, che saranno fatti scendere a gruppi per controlli e visite mediche.

Intanto dal Viminale hanno fatto sapere:

“Nessuno degli immigrati sarà a carico dei contribuenti italiani. Ringraziamo la Cei e gli altri Paesi Europei che ci hanno aiutato a risolvere il problema: grazie al nostro lavoro, l’Italia finalmente non è più sola ha tuonato Salvini.

Ministro che, al termine della parata del 2 Giugno, ha aggiunto: “Sulla nave con a bordo migranti arrivata a Genova “la soluzione è positiva. Ci abbiamo lavorato giorno e notte in silenzio e a carico degli italiani non rimarrà neanche un immigrato“, perché verranno ripartiti “tra Paesi europei. Ringrazio i vescovi italiani per la disponibilità non a parole ma nei fatti“.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale