Sventata banda criminale: matrimoni finti e molto altro per documenti falsi ai migranti. Grande colpo delle Fiamme Gialle.

Un’operazione condotta dalla Guardia di Finanza ha stroncato un’attività illecita di un’associazione a delinquere composta da cittadini italiani ed extracomunitari, dislocata tra La Spezia e Napoli.

Al fine di garantire ai cittadini extracomunitari la documentazione valida per restare in Italia, creavano patenti false e matrimoni combinati.

Il business era anche molto proficuo. La realizzazione e vendita di documenti contraffatti procurava loro decine di migliaia di euro e il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina c’è tutto.

Ad essere coinvolti sono quattro italiani, otto dominicani, due egiziani, un romeno e un moldavo.

Grazie alle indagini è stato scoperto anche il nucleo centrale di produzione di patenti false, che venivano vendute al prezzo di 2mila euro nel Nord Italia.

7mila euro, invece, erano sufficienti ad organizzare un finto matrimonio, grazie al quale poi l’extracomunitario sarebbe rimasto in Italia senza problemi.

Di questi, 4mila euro andavano alla sposa e 3mila ai vari testimoni ed organizzatori.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: Casertanews