“L’Ue dovrebbe inviarci lettere di scuse, altro che chiarimenti” Meloni micidiale difende l’Italia.

L’Italia continua a ricevere attacchi dalla Commissione di Bruxelles in materia di debito pubblico.

Molti italiani si sono indignati per la situazione di imbarazzo in cui si eve trovare, ogni volta, un Paese come l’Italia.

E, a dare loro voce, come spesso accade, è stata Giorgia Meloni, che attende l’annunciata lettera Ue al nostro governo, che dovrebbe contenere la minaccia di procedura d’infrazione per deficit eccessivo.

«Mi auguro – scrive la leader di Fratelli d’Italia in un post su Facebook–  che la Commissione europea, insieme alla lettera inviata al Governo italiano di richiesta di chiarimenti sul debito pubblico, abbia mandato anche una lettera di scuse al popolo italiano per le politiche disastrose che ha attuato negli ultimi 5 anni e che hanno causato disoccupazione e miseria alla nostra Nazione e a molte altre. Non prendiamo lezioni da questi incompetenti».

Fonte: SecolodItalia

Foto credit: SecolodItalia