Kyenge umiliata alle europee. Non c’è posto per lei a Strasburgo. Gli italiani l’hanno bocciata clamorosamente.

Le elezioni europee si sono concluse, ma lo stesso non può dirsi delle polemiche scatenatesi in seguito ala vittoria della Lega.

Intanto, si iniziano a fare i primi conti circa i seggi che spetterebbero ai partiti.

Stando alle stime realizzate dall’osservatorio elettorale del consiglio regionale del Veneto, nella circoscrizione elettorale dell’Italia Nord orientale nella quale è inserita l’Emilia Romagna, la Lega avrebbe diritto a 6 seggi, il Pd a 4 e il M5s a 2. Per FdI un seggio e per Svp un altro.

E se Elisabetta Gualmini, modenese, è tra gli eletti. Cecile Kyenge no.

Insieme a lei, altri nomi illustri sono stati esclusi: Emma Bonino, Daniela Santanchè e Peppe Civati sono solo alcuni di quelli che non hanno raggiunto il numero di voti necessario per accedere al Parlamento di Strasburgo.

Fonte: UnioneSarda

Foto credit: Unionesarda