Cardinale pro Salvini: “meglio chi parla della tradizione cristiana rispetto a chi la rimuove.”

L’ingerenza della Chiesa nella politica continua a far discutere.

Se per Papa Francesco, però, ricordare il dovere dell’accoglienza spetta anche al Capo della Chiesa, per il cardinale Muller è un pò diverso.

Secondo quest’ultimo, infatti, nessuno deve  “immischiarsi nella politica, quando ci sono un Parlamento e un governo legittimati democraticamente, come in Italia. Meglio parlare con Salvini, discutere, o correggerlo quando è necessario”

E poi, continua in tono perentorio, “ci sono Paesi che vogliono scristianizzare l’Italia e l’Europa, mentre Salvini si è rifatto ai patroni dell’Unione Europea, alle sue radici cristiane. 

Preferisco chi parla di tradizione cristiana a quanti la rimuovono. È assurdo che collaboratori del Papa come Spadaro si ergano a giudici politici. Chi lo autorizza?”.

Sei d’accordo con lui o con quella parte della Chiesa che non accetta che Salvini utilizzi simboli religiosi e parli di cristianesimo?

Foto credit: Anticattocomunismo

Fonte: Libero