Renzi verso il nuovo partito: la pugnalata a Pd e Zingaretti. Sinistra nel caos assoluto.

Matteo Renzi verso un nuovo partito?

Non è ancora ufficiale, ma quando ha parlato della necessità di “riorganizzarsi” ha lasciato intendere che occorrerà farlo prima delle prossime elezioni politiche.

Quello a cui guarda, come sostenuto da Libero, è “un centro sinistra moderato”.

E’ difficile che l’attuale segreteria possa spostarsi più al centro, quindi l’dea di Renzi potrebbe essere quella di un nuovo partito che prenda voti tra i moderati.

Ma, allora ci si chiede: Renzi ha intenzione di crearlo oppure è un progetto ce spetterebbe ad altri?

«Dipende dai tempi», è la risposta dei suoi. Per ora, «manca il quadro politico».

Per il momento è tutto rimandato, in attesa del verdetto del 26 Maggio.

L’alternativa potrebbe essere rappresentata da Carlo Calenda, che potrebbe essere della sua stessa idea. Oppure, è possibile che lo facciano insieme, anche in nome della ritrovata intesa.

«Se si rinchiude nel recinto della sinistra, resta un grande spazio al centro e qualcuno tenterà di coprirlo» fanno sapere i renziani.

Cosa acccadrà?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero