Nigeriano morde e strappa un dito all’agente. Salvini: “nessuna tolleranza, il decreto funziona e sono felice”.

Ifada Elvis, un nigeriano di 23 anni irregolare, è il protagonista di un episodio di violenza registratosi questa mattina a Torino.

Il giovane è stato beccato mentre spacciava sostanze stupefacenti in un giardino della zona nord del capoluogo piemontese.

Così è stato fermato dagli agenti e condotto in questura per l’identificazione. Mentre questi compilavano la scheda sul giovane nigeriano, lui ha dato in escandescenza.

Il 23enne pregiudicato ha aggredito un agente della squadra voltante alla mano sinistra, strappandogli con un morso la prima falange dell’anulare sinistro.

Portato subito al Centro traumatologico di Torino l’agente è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Grazie al decreto Sicurezza, ora, Ifada Elvis potrà essere espulso. Per il momento è in stato di arresto.

Dal Viminale Salvini ha fatto sapere: “Nessuna tolleranza per i delinquenti, sono felice che il decreto Sicurezza funzioni. Ora è urgente intervenire col decreto Sicurezza cis per garantire più poteri e protezioni alle forze dell’ordine e contrastare gli scafisti“.

Le forze dell’ordine, intanto, continuano a chiedere garanzie funzionali e pene esemplari per chi li aggredisce. Sarà la volta buona?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale