Rimpatria 40mila algerini e nessuno la accusa. La cancelliera tedesca fa ciò che vuole in Europa e con i migranti. E’ polemica.

E’ noto a tutti, ormai, l’attacco dell’Unione Europea all’Italia per le nuove politiche di accoglienza e per le iniziative del nuovo ministro dell’Interno.

Di fatto gli sbarchi sulle nostre coste sono davvero diminuiti, ma non pensavamo che qualcuno codnividesse la strategia salviniana.

Il ministro ha anche dato il via ad alcuni rimpatri, come alcuni tunisini sbarcati a Lampedusa qualche giorno fa.

Le polemiche, anche per questo, non sono mancate. Eppure a quanto pare si tratta di una prassi già attuata da altri Paesi come Spagna, Marocco e persino la Germania.

Proprio Angela Merkel ha dato il via ad alcuni rimpatri verso Algeri. Il numero non è nemmeno esiguo. Si tratta di 40mila algerini.

La stessa cancelliera lo ha annunciato tramite una conferenza stampa, durante la quale ha definito l’Algeria un “Paese sicuro”.

A far discutere, dunque, sono solo i rimpatri messi in atto dal governo italiano. Se li fa Berlino… tutto tace.

Cosa ne pensi?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: Primatonazionale