Orlando ritenta e irrita Salvini. Ecco cosa ha fatto con alcuni migranti.

Il primo cittadino non vuole saperne di smettere di sfidare il vicepremier leghista.

Siamo a Palermo dove il primo cittadino Orlando mette a conoscenza Salvini di aver iscritto all’anagrafe altro 40 migranti.

Leggiamo Il Giornale:

Il sindaco Leoluca Orlando ha firmato 220 provvedimenti di iscrizione anagrafica che riguardano persone, cittadini italiani e stranieri, residenti a Palermo in condizioni di fragilità.

Si tratta in particolare di 180 cittadini che risultano occupanti di edifici pubblici e per i quali l’iscrizione anagrafica avviene per motivi di prevenzione di situazioni di rischio sanitario, in presenza di persone fragili all’interno del nucleo familiare e di 40 migranti con diversi status giuridici, per i quali le procedure di iscrizione si erano bloccate a seguito del Decreto Sicurezza.

Dopo che a gennaio il sindaco aveva emanato un’apposita direttiva agli uffici, sono circa 1200 le famiglie nel capoluogo siciliano che hanno fatto richiesta.

Quale sarà la risposta del vicepremier? Probabilmente lascerà credere al sindaco di aver vinto.

Intanto il motto è quello di avere un occhio di riguardo per gli ultimi. Una morale o canzonetta ascoltata spesso dalla sinistra radical chic.

Fonte: ilgiornale

Foto: corriere