Multe dai 3500 ai 5000 euro per chi soccorre i migranti. La batosta del decreto Salvini fa infuriare la sinistra.

Il decreto di Salvini continua a far discutere.

La linea adottata dal titolare del Viminale è troppo dura per molti e l’ennesima stretta ha suscitato ulteriori polemiche.

Nello specifico, si tratta di multe molto salate per chi soccorre i migranti.

Nel primo articolo del decreto sono previste sanzioni amministrative da 3500 a 5mila euro per ogni immigrato salvato, fino ai casi reiterati che possono portare alla sospensione della licenza all’attività delle imbarcazioni da uno a 12 mesi.

Per i vertici dei militari questo sarebbe praticamente impraticabile sia
secondo il diritto del mare che per le convenzioni internazionali in materia di salvataggio e ricerca.

Foto credit: IlBlogdiMadrugada

Fonte: Libero