Ora si scontrano anche sui migranti. “Meglio Minniti.” E Salvini sbotta…

I Porti restano Chiusi. E a questo punto Di Maio tira in ballo il lavoro di Minniti.

Un colpo difficile da digerire per il Ministro Matteo Salvini. Essere considerato peggiore dell’ex ministro Minniti non gli va giù.

Leggiamo Il Giornale:

Fonti pentastellate all’Adnkronos alzano il tiro sul leghista e lo attaccano proprio sul fiore all’occhiello della campagna elettorale e dell’azione di governo della Lega: la gestione dei flussi e dei rimpatri: “Il reddito di cittadinanza ha fatto segnare un segno più all’ultimo Def.

Questo giusto per ricordarlo a Salvini, che spesso si riempie la bocca di crescita e cantieri. I veri problemi sono altri, come ad esempio i quasi 600mila irregolari in Italia. Ricordiamo che Salvini disse che li avrebbe rimpatriati in un mese, ma dai numeri sembra persino che Minniti abbia fatto meglio di lui. Ci auguriamo un cambio di passo”, affermano fonti M5s.

“Con tutti gli avversari potenti che ha questo governo, non capisco perchè anche oggi l’amico Di Maio parli di crisi di governo: Luigi e gli amici grillini farebbero bene a non parlare più di porti aperti per gli immigrati, e a controllare che il reddito di cittadinanza non finisca a furbetti, delinquenti ed ex terroristi. Non vorrei che nei 5Stelle qualcuno avesse voglia di far saltare tutto e magari andare a governare con la sinistra … Buon venerdì santo di pace a tutti”.

Il messaggio di Salvini arriva forte e chiaro. Non ci sono più segreti sul fatto che tra i due in questi giorni le cose non stiano andando proprio nel verso giusto.

Dopo la Pasqua ci saranno delle novità?

Fonte: ilgiornale

Foto: ilfattoquotidiano