Quello che nessuno sa. “Ci sono delinquenti”. “Anche tra chi ti vota”. Botta e e risposta Salvini-Floris.

Particolari interessanti. E istanti che, forse, erano sfuggiti. Ma che vale la pena sottolineare.

Siam a martedì sera, negli studi di Giovanni FlorisDiMartedì, La7, dove lo scontro tra Matteo Salvini e il conduttore è stato acceso.

Molto acceso. Tanto accesso che tra i due c’è stato un botta e risposta continuo. Condito dalla ciliegiena sulla torta.

Ad aprire le danze è stato il ministro dell’Interno, che continuava a ribadire la linea della fermezza e dei porti chiusi:

“Usando questa trasmissione che guardano tutti, anche scafisti, anche i delinquenti, voglio dire che in Italia non si arriva più”.

Parole che Floris però non mostra di aver apprezzato molto, tanto che risponde:

“È un po’ come quando si vota, ti vota chiunque”. Come a voler dire che tra chi ha votato Salvini e Lega ci sono dei delinquenti.

Ma questo è troppo. Se si pensa che milioni di italiani hanno espresso la loro fiducia in Salvini e Lega, questo sa proprio di un vero e proprio insulto nei confronti della maggioranza degli italiani.

Fonte: libero

Foto credit: tpi