Feltri bomba: “francesi più pirl* di noi. Però hanno più dignita”. Clamoroso articolo.

L’incendio della Cattedrale francese ha fatto molto discutere. Ognuno ha espresso la propria tristezza per l’accaduto, rivolgendo accuse più o meno mirate al governo francese.

A tal proposito è stato categorico anche il direttore di Libero Vittorio Feltri, che ha detto:

Lunedì Notre Dame è stata distrutta dalle fiamme a Parigi, non a Reggio Calabria, e così abbiamo scoperto, senza ammetterlo, che i francesi sono più pirl* di noi. Pensate, disponevano di un monumento medievale meraviglioso, un mito, e allorché ha preso fuoco nessuno se n’è accorto in tempo ed è finito in cenere. Gli allarmi tecnologici non c’erano e se c’erano dormivano, non funzionavano, i pompieri sono arrivati sul posto del rogo dopo mezz’ora, non c’è stata anima in grado di limitare i danni. Fosse successo a Milano o a Roma i politici si prenderebbero a pugni rimbalzandosi le responsabilità. I giornali gronderebbero indignazione, accuserebbero Salvini e Di Maio, la protezione civile e le forze dell’ordine.

In effetti, come sottolinea Feltri, non è difficile immaginare talk show nei quali gli uni additano gli altri in Italia.

Ma, nonostante tutto, il direttore non può che ammettere:

Il problema è che i transalpini nonostante i gilet gialli e le put**nate del loro governo hanno un minimo di dignità che li preserva dal ridicolo. Almeno in questo, e soltanto in questo, converrebbe imitarli. Se brucia una chiesa, dove pochi ormai mettono piede perché la massa è miscredente, pazienza, se ne farà un’altra e buona notte al secchio.

Pensi che abbia ragione?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero