“Questa è la vendetta di Allah” gli islamici festeggiano in rete. Si dà loro la caccia. Tweet scandalosi.

In rete non c’è che la Cattedrale di Notre-Dame in fiamme.

I messaggi che accompagnano le foto sono per lo più tristi, ma c’è sempre l’eccezione alla regola.

Qualcuno inneggia su Twitter: “Allah è grande”, scrive Mohammed Noura. Ma è solo uno dei centinaia di messaggi sui social di musulmani felici.

Come mai lo sono? Poichè il simbolo della cristianità finiva in fumo sotto gli occhi di tutto il mondo.

Così, mentre molti cristiani si inginocchiavano e pregavano lungo la Senna, loro esultavano senza ritegno alcuno.

E in un francese perfetto c’è anche il tweet di Walid Channouf, che scrive:
«È la vendetta di Dio (Allah) contro i razzisti colonialisti»

Sebbene il disastro di Parigi, quasi sicuramente, non sia collegato al terrorismo, c’è chi si compiace del rogo e Damien Rieu sta dando la caccia in rete proprio a loro.

Dunque, ora toccherà alla procura di Parigi indagare sui motivi dell’incendio, tenendo conto anche delle ondate di vandalismo che hanno travolto le chiese francesi negli ultimi mesi.

Foto credit: IlGiornale

Fonte: IlGiornale