Sindaco leghista mette divieto ai migranti in alcune zone della città. E’ caos.

È polemica per la scelta di un sindaco leghista. Centro di Accoglienza fuori dal centro città.

Tutti hanno attaccato la giunta leghista ma la verità poi è nelle parole del sindaco.

Leggiamo Il Giornale:

«Non è questione di avere tanti o pochi migranti, ma di mettere delle regole che favoriscano l’integrazione – ha spiegato il sindaco Marco Ghezzi alla trasmissione Circo Massimo su Radio Capital -.

Bisogna cercare di porre le condizioni perché queste persone possano essere accolte in ambienti dignitosi». Nella zona della stazione, aggiunge Ghezzi, «non possono starci centri d’accoglienza, ci sono già situazioni di degrado. Ci sono scontri tra bande, persone che non pagano il biglietto e picchiano i controllori, situazioni di questo tipo».

Poi chiarisce: «Ai migranti non è vietato avvicinarsi alle scuole, ma è vietato istituire centri d’accoglienza nelle vicinanze. E in modo particolare alla stazione, che è già una zona difficile. Siccome i cittadini di quell’area già sono gravati da problematiche non indifferenti, volevamo regolamentare la cosa per non creare ulteriore disagio e situazioni di tensione».

Evitare i centri al centro della città è lontano dai plessi scolastici è anche per prevenire nel caso di spaccio proprio in zone dove ci sono bambini.

Fonte: ilgiornale

Foto: controradio