Migranti, Vaticano e vescovi cambiano idea? Italia “modello europeo”. Salvini aveva ragione?

Avvenire e Osservatore romano concordano e descrivono i corridoi umanitari italiani come i modelli europei.

I due giornali cattolici sorprendono per queste nuove riflessioni poichè, sin quanto emanazione dei vescovi e della Santa Sede, stupisce che identifichino nel nuovo sistema d’accoglienza un modello.

D’altra parte, la posizione del Vaticano a riguardo è sempre stata categorica.

Entrambe le testate sottolineano la partecipazione delle Diocesi nell’accoglienza e integrazione, celebrando il ruolo dell’Italia nella lotta contro l’immigrazione clandestina.

A proposito ricordiamo quanto fatto dal ministro degli Interni pochi mesi fa, quando accolse 51 rifugiati, arrivati nel BelPaese con un corridoio umanitario concordato tra Viminale, Unhcr e Associazione Giovanni XXIII

Questi – spiegava – sono i migranti giusti. Il mio obiettivo è quello di spalancare le porte per chi scappa dalle sofferenze e dalla guerra ma di chiuderle a chi la guerra la vuole portare in casa nostra. Voglio una immigrazione controllata, positiva, da integrare…”

Osservatore Romano e Avvenire concordano? Forse si.

Fonte: Libero

Foto credit: Libero