“Cambieremo l’Europa.” Salvini raduna tutti i sovranisti per vincere.

Tutti riuniti a Milano. Tutti sulla stessa piattaforma per rivoluzionare l’Europa.

Il Ministro dell’Interno è deciso più che mai a continuare la sua linea politica e portarla nella nuova Commissione europea.

Leggiamo Il Giornale:

Tre gli esponenti che hanno accompagnato il ministro dell’interno nella nascita di questo nuovo soggetto politico: il tedesco Jorg Meuthen (Afd), Olli Kotro (Finn Party) eAndres Vistisen (Dansk Folkeparti). Segno che l’Italia ha trovato intanto nell’asse dell’Europa centrale un primo grande alleato dopo aver incassato il sostegno di Rassemblement National e dei sovranisti austriaci.

Per Salvini è questa la “nuova Europa” dove non c’è spazio per i “nostalgici” e nemmeno per i “burocrati e i buonisti”, colpevoli di “affossare il sogno europeo”. Perché l’idea è che l’Europa non debba essere distrutta, ma ridefinita.

La piattaforma non ha ancora una forma estremamente chiara. Mancano alcuni punti che a detta degli stessi esponenti presenti deve essere adattata a seconda delle sensibilità che si uniranno nel movimento. Quello che è certo, però, è che alcuni cardini dell’agenda politica sono chiari: lotta all’immigrazione clandestina, rafforzamento dei confini.

E qualcuno vorrebbe vedere Salvini come Commissario in Europa, ma il Ministro senza vacillare conferma che la sua posizione è fare il ministro in Italia.

Fonte: ilgiornale

Foto: eunews