Lo nasconde per 30 anni. Maestra malata va a scuola e contagia gli alunni.

Un caso di cronaca che di certo fa discutere, esce allo scoperto dopo anni. In provincia di Treviso, una maestra elementare di Motta di Livenza, solo ora, precisamente il 5 marzo scorso ha scoperto di essere affetta da tubercolosi.

Intanto però ha continuato a svolgere il suo lavoro nell’istituto scolastico e a contatto con i suoi alunni.

Lanciato l’allarme sono scattate tempestivamente le precauzioni, per quanto ancora possibile, e i relativi controlli.

L’Usl trevigiana ha così allestito in tutta fretta una task force in pochi giorni, dopo che la stessa insegnante  e un suo alunno erano finiti in ospedale con tosse e febbre altissima.

Poi  si sono ammalati altri 7 piccoli pazienti e una collega maestra, tutti per una forma acuta di tubercolosi.

Per contenere l’epidemia il Servizio d’igiene e sanità pubblica di Treviso ha eseguito controlli su quasi 800  persone tra alunni, personale docente, genitori e 5  scrutatori del seggio che in quell’istituto avevano seguito le elezioni l’anno scorso.

Dai risultati ottenuti dal test di Mantoux, controllo di prassi effettuato in questi casi, sono emersi dati preoccupanti: 10 malati di tubercolosi e trentasei persone positive al contagio.

Fonte: Il Messaggero

Foto credit: corrieredelveneto