Trump chiama e Italia risponde? Non sottovalutare il Presidente d’America.

Le ultime novità partono dagli USA. E questa volta Trump sembra fare davvero sul serio.

L’accordo con la Cina non è piaciuto per niente all’America. Sembra stese filando tutto liscio. Troppo bello per essere vero.

Leggiamo Gli Occhi della Guerra:

E adesso è arrivato il turno dell’Italia. Perché i festeggiamenti dei 70 anni della Nato sono serviti agli Stati Uniti per dettare, ancora una volta, le loro regole.

E questa volta non sono arrivate parole di stima e fiducia rispetto al governo giallo-verde, che per mesi ha rappresentato la migliore sponda europea dell’amministrazione Oltreoceano. Si capisce che la scelta di Palazzo Chigi di perseguire nella Nuova via della Seta non è piaciuta per niente a Washington.

E la conferma è arrivata dalle parole dell’ambasciatrice Usa alla Nato, Bailey Hutchison, che senza troppi giri di parole ha detto: “L’Italia deve assumersi le sue responsabilità e spendere di più per la difesa”. Questo il pensiero di Hutchison a La Stampa

L’impazienza di Trump inizia a farsi sentire. L’Italia sembra stia temporeggiando nel prendersi le sue responsabilità, ma se vuole continuare l’alleanza oltreoceano dovrà gestire molti rapporti diversamente.

Italia….rispondi?

Fonte: occhidellaguerra

Foto: cnbc