“Noi e i musulmani siamo fratelli, Dio vuole che..” Bergoglio categorico. Fedeli nel caos.

Nell’Udienza generale incentrata sul viaggio apostolico in Marocco da poco concluso, Papa Francesco è sceso in campo al fianco degli immigrati.

Non solo, dopo aver sottolineato l’importanza di rivolgersi ai migranti con “persona migrante”, ha sottolineato la fratellanza che ci unirebbe ai musulmani.

Per il Pontefice, infatti, le differenze non devono spaventarci

“Qualcuno può domandarsi: ma perché il Papa va dai musulmani e non solamente dai cattolici? Perché Dio permette tante religioni?”.

E così’ la sua risposta: “con i musulmani siamo discendenti dello stesso padre Abramo.Dio ha voluto permettere questo, i teologi della scolastica dicevano la voluntas permissiva di Dio, ha voluto permettere questa realtà: tante religioni, ognuna nasce da una cultura, ma tutti guardano il cielo e Dio “.

“Siamo tutti fratelli e quel che Dio vuole è la fratellanza tra noi e in modo speciale in questo viaggio con i nostri fratelli figli di Abramo musulmani. Non dobbiamo spaventarci della differenza, Dio ha voluto questo, ma, sì, dobbiamo spaventarci se non facciamo lavoro di fratellanza e non andiamo insieme nella vita”.

Cosa ne pensi?

Fonte: Libero

Foto credit: Asianews