Juncker senza riserve: colpo basso all’Italia. “Avete ministri bugiardi”. Parole SHOCK.

Il presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, ha accusato il governo italiano senza mezze misure.

Usa parole che dichiarano che “un certo numero di ministri italiani” di essere dei “bugiardi“, perché mentono ai cittadini sul sostegno all’Italia dell’Unione Europea.

In un’intervista al network radiofonico Euranetplus, Juncker afferma: “Abbiamo dato 130 miliardi all’Italia. Il piano Juncker ha generato investimenti dell’ordine di 63,3 miliardi. I fondi strutturali, sostegno europeo per rinvigorire l’economia, sono più di 44 miliardi”, ricordando anche le risorse per la crisi migratorie che ammontano a circa 1 miliardo.

Ed aggiunge: “Nel complesso il sostegno europeo all’Italia è di 130 miliardi di euro. C’è un italiano, uno solo che lo sa? No, perché un certo numero di ministri italiani dicono il contrario. Sono dei bugiardi, dei bugiardi”.

Che oggi aveva già attaccato il nostro paese e bacchettato il premier. “L’economia italiana continua a regredire”, ha detto il presidente della Commissione europea a Giuseppe Conte.

Bugiardi? E quante volte dall’Europa l’Italia si è dovuta subire bugie su bugie, ritardi, inadempimenti, e slittamenti?

SEnza mai nessuna spiegazione, ci siamo dovuti sottostare alle regole e diktat europei.

Probabilmente i bugiardi non sono in Italia.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: express