Conte fa ricredere Juncker: “c’è un grande amore”. I dettagli dell’incontro.

In una mattinata istituzionale molto delicata, nel cortile di Palazzo Chigi, Giuseppe Conte accoglie Jeane-Claude Juncker.

Baci e abbracci inaugurano l’incontro, a confermare i toni finalmente distesi tra Italia e Commissione europea.

Dopo gli scontri sulla manovra del governo italiano e le frizioni circa la Via della Seta e l’accordo dell’Italia con la Cina, pare sia arrivato il sereno, come tiene a precisare proprio il presidente della Commissione:

“veramente un grande amore, bisogna dirlo a tutti i ministri italiani”.

E per il momento è meglio che sia così. D’altra parte, la situazione è davvero delicata, soprattutto dopo le rivelazioni del segretario dell’Ocse Josè Angel Gurria, che ha annunciato una stima disastrosa per il Pil italiano nel 2019, in calo dello 0,2 per cento,.

Per questa ragione ha invitato il governo a smontare letteralmente Quota 100 e reddito di cittadinanza.

Attendiamo risvolti e news sull’incontro tra il premier italiano e il segretario dell’Ocse.

Fonte: Libero

Foto credit: Libero