Sequestro clamoroso. Quanti chili di droga avevano in valigia. Donne straniere residenti in Italia: in arresto.

Altro importante arresto per il traffico di droga e stupefacenti. A finire in manette questa volta, stranieri sì, ma tutte donne.

In totale sono cinque le donne sotto accusa. In valigia, tra gli abiti e le carte sono stati ritrovati diversi chili di cocaina purissima.

A finire in arresto prima un’anziana signora proveniente dal Perù fermata all’aeroporto di Fiumicino. Ma si è poi scoperto altro.

Un’altra passeggera nascondeva la droga nelle scarpe. Nel corso di due diverse operazioni i militari del comando provinciale della Guardia di Finanza, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monipoli, hanno sequestrato in aeroporto 5 chili di cocaina e arrestato in tutto 4 corrieri, tutte donne.

L’anziana proveniente da Lima e residente a Perugia durante il controllo ha dichiarato di essere di ritorno dal suo paese di origine e che nel bagaglio trasportava solo dell’abbigliamento e alcuni oggetti da regalare ai nipoti.

Durante l’ispezione dei bagagli i finanzieri hanno trovato numerosi documenti cartacei, indumenti e flaconi di crema, ma l’eccessiva rigidità degli abiti e dei fogli ha indotto i militari ad eseguire ulteriori accertamenti: i narcotest effettuati su campioni di tessuto hanno dato reazione positiva per la cocaina.

A queste vanno ad aggiungersi altre due connazionali della passeggera peruviana, anch’esse residenti a Perugia, poiché destinatarie degli oltre 3 chili di sostanza stupefacente, e una cittadina brasiliana proveniente da San Paolo (Brasile), che nascondeva circa 2 chili di cocaina purissima in doppifondi ricavati in 13 paia di scarpe di vario tipo.

Data la purezza della droga, se fosse arrivata a destinazione sul mercato della Capitale, avrebbe portato circa 20.000 dosi per un giro di affari di oltre 1 milione di euro.

Ora le donne sono in carcere.

Fonte: Il Messaggero

Foto credit: corrieredelmezzogiorno