Mattarella firma: si alle commissioni banche e avverte. Una bomba micidiale: ecco le news.

Sergio Mattarella ha annunciato l’avvenuta promulgazione della legge sull’istituzione di una Commissione d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario.

Il presidente della Repubblica ha inviato una lettera ai Presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, Casellati e Fico, con la quale ha ricordato che “l’ambito dei compiti attribuiti alla Commissione – a differenza di quella istituita nella precedente Legislatura – non riguarda l’accertamento di vicende e comportamenti che hanno provocato crisi di istituti bancari o la verifica delle iniziative assunte per farvi fronte, ma concerne – insieme al sistema bancario e finanziario nella sua interezza – tutte le banche, anche quelle non coinvolte nella crisi e che svolgono con regolarità la propria attività”.

E ancora: “Non è in alcun modo in discussione, ovviamente il potere del Parlamento di istituire commissioni di inchiesta in settori della vita istituzionale, economica o sociale, tenendo conto, peraltro, dei limiti all’attività delle commissioni derivanti dalla Costituzione e puntualmente indicati dalla giurisprudenza della Corte Costituzionale”.

E il capo dello Stato prosegue sottolineando come “non può, tuttavia, passare inosservato che, rispetto a tutte le banche, e anche agli operatori finanziari, questa volta viene, tra l’altro, previsto che la Commissione possa analizzare la gestione degli enti creditizi e delle imprese di investimento. Queste indicazioni, così ampie e generali, non devono poter sfociare in un controllo dell’attività creditizia, sino a coinvolgere le stesse operazioni bancarie, ovvero dell’attività di investimento nelle sue varie forme”.

Cosa ne pensi?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero