Immigrazione Illegale. Salvini aggiorna la Direttiva per difendere le frontiere.

OIM ha il diritto di garantire immigrati e salvataggi, ma intanto il vicepremier aggiorna la Direttiva in merito.

Gli eventi del mercantile hanno fatto accendere un’altra lampadina al vicepremier leghista. Meglio tutelarsi a 360 gradi, così arriva la modifica alla Direttiva per l’Immigrazione.

Leggiamo Il Giornale:

L’aggiornamento della direttiva scaturisce da quanto chiarito dalla Commissione Ue in merito alla posizione della Libia, ovvero questa può e deve soccorrere gli immigrati in mare, il che equivale a dire che la Libia è quindi da considerare un Paese affidabile.

Dove gli immigrati che vengono riportati a terra dalla Guardia costiera vengono tutelati per l’appunto dalla presenza del personale Oim. La Commissione europea ricorda che la Libia ha ratificato la Convenzione di Amburgo del 1979 e quindi rientra a pieno titolo nel piano globale SAR gestito dall’IMO (Organizzazione marittima internazionale).

Così Salvini non perde tempo per ringraziale l’organizzazione detta OIM per essere riuscita a salvare oltre 15.000 persone nel mare della Libia e a tutelare il loro rientro in patria.

Il 2018 è stato un anno decisivo per Salvini e i dati parlano chiaro.

Fonte: ilgiornale

Foto: larepubblica