Dirottatori del Mercantile arrestati dagli agenti nelle acque di Malta.

La Marina Militare ha fermato i dirottatori nel Porto di Malta. Il Capitano ha raccontato tutto.

La Nave Mercantile è stata dirottata sotto minaccia da un gruppo di migranti verso il porto di Malta.

Leggiamo Il Giornale:

A dare i dettagli dell’operazione è stato lo stesso governo maltese in una nota, spiegando che “il capitano ha ripetutamente dichiarato di non avere il controllo della nave e che lui e il suo equipaggio erano stati costretti e minacciati da un certo numero di migranti a procedere verso Malta”.

A quel punto, “la nave di pattugliamento AFM P21 ha impedito alla nave di entrare nelle acque territoriali maltesi” e reparti speciali “sono stati inviati a bordo per mettere al sicuro la nave e restituirne il controllo al capitano”.

Ora, prosegue la nota, il mercantile, l’equipaggio e i migranti “vengono scortati dalle forze armate a Boiler Wharf (il porto di La Valletta, ndr) per essere consegnati alla polizia per ulteriori indagini. L’orario previsto di arrivo è alle 8.30”.

Non sono mancate le richieste da parte dei “pro accoglienza” di riservare comunque una buona accoglienza ai profughi che volevano scappare dal loro Paese. Ma la richiesta non è stat presa in considerazione.

Appena la nave è attraccata i dirottatori sono stati messi in manette.

Fonte: ilgiornale

Foto: lastampa