Bufera a Pisa perché l’arcivescovo appoggia la costruzione di una Moschea.

Una valanga di polemiche da parte di tutti, dai politici ai residenti. La costruzione della Mosche a Pisa crea caos.

Non tutti sono d’accordo, ma dal coro esce la voce dell’arcivescovo di Pisa, che con gran chiarezza e determinazione conferma la necessità della Moschea.

Leggiamo Il Giornale:

Monsignor Giovanni Paolo Benotto, martedì 26 marzo, ha partecipato ad una seduta del Consiglio Comunale della città della Torre pendente ed ha “aperto” alla costruzione della moschea e all’accoglienza dei migranti.

Parole non gradite dal centrodestra, che l’anno scorso ha vinto le elezioni. Apprezzamento, invece, dalle forze di sinistra (leggi l’articolo su L’Arno.it).

 Nelle parole che i rappresentanti delle forze di sinistra hanno rivolto al vescovo è stato toccato uno dei temi caldi della campagna elettorale dell’anno scorso, che ha portato alla vittoria del centrodestra, la moschea. Ed è qui, su questo tema, che per anni ha diviso – e tuttora divide – la città, che monsignor Benotto ha esortato l’amministrazione comunale a far costruire la moschea.

Più volte il monsignore ha ribadito ed esortato l’amministrazione comunale a dover assolutamente procedere perché la moschea sia fatta.

Non è mancato il tira e molla con il sindaco leghista, che alla fine ha chiarito il suo rispetto per la Chiesa, ma il rispetto sta anche nella scelta da che parte stare.

Fonte: ilgiornale

Foto: quinewspisa