“Comparsata in Rai? Sì, ma con quel cachet”. La first-lady alza il tiro. Sulle tasche degli italiani.

E pensare che siamo in servizio pubblico, servizio che tra l’altro gli italiani pagano con i cosiddetto e tanto discusso canone Rai.

Ma tanti non pensano a questo, forse. Come per esempio Carla Bruni, l’ex first-lady italiana adottata dalla Francia.

Cosa ha combinato questa volta? Secondo una clamorosa indiscrezione sussurrata da Alberto Dandolo su Oggi pare che per il programma The Voice fosse tutto pronto.

La Bruni doveva essere uno dei giudici del programma. Ma all’ultimo minuto salta fuori che non ci sarà, come auspicato dal direttore di Rai 2 Carlo Freccero.

Perché? Facile: i quattrini. Il cachet! Dietro le quinte si vocifera sul fatto che la moglie di Nicholas Sarkozy abbia chiesto una cifra smodata.

La cosa buffa è che al suo posto hanno scelto Gigi D’Alessio, che si sarebbe “accontentato” di una cifra infinitamente più bassa.

Evidentemente aveva molto voglia di ricoprire quel ruolo. A metà aprile sapremo se la scelta della Rai è stata giusta o meno.

Alla faccia della miseria. E pensare che tanti italiani fanno fatica ad arrivare alla fine del mese oppure sono senza lavoro.

Non vi pare che si stia esagerando un pò troppo?

Fonte: Libero

Foto credit: spiegel