Renzi alla carica sullo Ius Soli: così usa i ragazzi-eroi per attaccare Salvini. Il post bomba.

Le parole a Che tempo che fa di Adam e Rami, i due bambini eroi che hanno impedito all’autista di compiere una strage, hanno fatto il giro del web.

“Da grandi vogliamo fare i carabinieri“.

Matteo Renzi non è rimasto indifferente dinanzi a queste dichiarazioni, tant’è che ha approfittato dell’ospitata dei due ragazzi da Fazio per entrare nel dibattito sullo Ius Soli, riapertosi da qualche giorno.

La sinistra ha intenzione di mettere nuovamente mano sulla “battaglia di civiltà“, nonostante la rumorosa sconfitta già subìta sulla questione.

Esaustivo il suo post sui social:

“questa foto parla. Ci mostra la sensibilità dell’Arma dei Carabinieri, la passione di due ragazzi nostri CONCITTADINI, il lieto fine di una vicenda che poteva essere una strage“.

Sottolineando la parola concittadinni, scritta in maiuscolo, l’ex premier ha chiaramente preso posizione sulla necessità di dare la cittadinzanza a tutti i minorenni che vivono in Italia, a prescindere dalla nazionalità dei genitori.

Ma poteva mancare il riferimento a Matteo Salvini?

No. Anche se implicitamente, il ministro degli Interni è stato citato dall’ex segretario del Pd: “C’è chi utilizza le divise in campagna elettorale per racimolare un voto in più e c’è chi le sogna fin da piccolo aspettando di diventare cittadino italiano per servire la comunità. Fuori dal chiacchiericcio e dall’odio dei troll c’è un Paese bellissimo animato da piccoli gesti di eroismo quotidiano. Si chiama Italia. Orgoglioso dei Carabinieri, orgoglioso di questi ragazzi”.

Cosa ne pensi?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale