In Primavera Prodi voleva l’esposizione della Bandiera Europea. Lo accontentano i Rom.

Matteo Salvini dice NO alla pagliacciata proposta da Prodi. Niente bandiera Ue come un fiore sui balconi.

Prodi così si fa promotore del vessillo Europeo nei campi Rom che lo accontentano.

Leggiamo Il Giornale:

A proporre l’iniziativa sono il Movimento Kethane – rom e sinti per l’Italia e l’associazione Upre Rroma (“Alzatevi Rom”).

Così come a Mantova, Bologna, Roma, Reggio Emilia, Lucca, Prato, Catanzaro, Padova, Pesaro – si sente dire – anche a Milano la comunità rom e sinta, parte della più grande minoranza europea, l’unico popolo già veramente europeo, ha esposto insieme con la bandiera del popolo rom e sinto e quella italiana la bandiera dell’Europa unita.

Rom e sinti in questo modo esprimono la propria speranza di un futuro in cui le frontiere non dividano più, in cui i muri siano abbattuti, in cui ognuno porti la propria storia e la propria cultura con orgoglio come un contributo a una storia e a una cultura comuni nel rispetto e nel riconoscimento di ciascuno e di tutti”.

Li ridicolizza anche Silvia Cardone che conferma la criminalità nel campo rom di Milano dove è spuntata la bandiera con le stelle dell’Ue, ma non stupisce neanche che il Pd si accoda a tutto questo.

Dove sperano di arrivare?

Fonte: ilgiornale

Foto: secoloditalia