Salvini: “Nigeriani spiacciano nel Centro di Accoglienza? E noi lo cacciamo a calci.”

Il centro di accoglienza preso come luogo di spaccio per i nigeriani. La furia di Salvini non tarda ad arrivare.

Peggio per loro, che saranno cacciati in breve tempo dal Nostro Paese. La legge vale per tutti.

I dettagli su Il Giornale:

Dopo la notizia dell’arresto di due nigeriani che spacciavano droga nel centro di accoglienza che li ospitava a Montecchio Emilia, in provincia di Reggio Emilia, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha espresso su Twitter tutta la sua soddisfazione.

“Erano ospitati a spese degli italiani”, annunciando che “grazie al Decreto sicurezza potranno essere espulsi“, il commento del segretario leghista. Come racconta Reggiosera, i due spacciatori di morte – Samuel David e Christian Bannor, 22 e 32 anni, entrambi richiedenti asilo – sono stati arrestati mercoledì mattina dai carabinieri di Montecchio.

L’accusa è di avere spacciato droga nei pressi della struttura di accoglienza di via Chierici. Il fermo è arrivato al termine di un’indagine di alcuni mesi in cui i militi dell’Arma, insieme alla Procura emiliana, hanno ricostruito e documentato l’attività criminale dei rifugiati che avevano messo su una raffinata rete di vendita di sostanze stupefacenti.

I due migranti non saranno più ospitati in Italia. Altro che ringraziamento, se poi devono portare il marcio sui nostri territori.

Il DL Sicurezza di Salvini sta portando i suoi frutti ed è solo grazie a questo che i migranti richiedenti asilo potranno essere spedito via. Salvini con orgoglio nel suo post augura una buona giornata a tutti.

Fonte. ilgiornale

Foto: ilpopulista