Prodi:”Esponiamo la bandiera europea” ma Salvini lo distrugge così.

Romano Prodi è tornato a farsi sentire e la sua ultima proposta rappresenta la scintilla di un nuovo scontro di fuoco con Matteo Salvini.

L’ex premier sostiene la necessità di far sventolare la bandiera europea e qualcuno lo segue anche.

tra questi, chiaramente, non c’è il ministro degli Interni che si è opposto all’intervista rilasciata a Repubblica da Prodi.

Quest’ultimo ha fatto un appello chiaro agli italiani:

“Oggi si comincia e questo è soltanto l’inizio di un percorso per ricordare che l’Europa è la garanzia per il domani dei nostri figli. Però è chiaro che la bandiera blu con le stelle dorate deve stare sempre accanto al tricolore italiano”.

A Maggio ci saranno le elezioni europee e lo scontro tra sovranisti ed europeisti è davvero molto atteso. E se i numeri sono a favore dello schieramento di Salvini e Le Pen, Prodi è convinto che “i sovranisti non vinceranno”.

“In gioco – dice – c’è la necessità di costruire un’Europa abbastanza forte da permetterci di avere un futuro. I sovranisti sono diventati forti solo quando l’Europa ha smesso di decidere, dopo che la Francia, nel 2005, ha bocciato la Costituzione europea”.

Chi ha accolto l’appello di Prodi? Casini, che ha affermato: “Orgogliosi di essere bolognesi, italiani, europei. Nel mondo coi nostri valori”.

Impetuosa è arrivata anche la replica del titolae del Viminale: “Non esporrò la bandiera dell’Unione europea. Se anche ne avessi avuta l’intenzione, se lo chiede Prodi è il motivo giusto per non farlo”.

Cosa ne pensi?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale