Salvini svela gli assurdi precedenti dell’attentatore senegalese. Come mai guidava il bus? Il caso.

Quanto accaduto questa mattina sulla strada provinciale 415 che collega Pantigliate a San Donato Milanese ha suscitato la forte reazione di Salvini, che ha voluto vederci chiaro.

“Perché una persona con simili precedenti guidava un pullman per il trasporto di ragazzini?”.

Un senegalese con la cittadinanza italiana e una marea di precedenti per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale, ha dato fuoco al bus che conduceva.

E le parole che Ousseynou avrebbe pronunciato sono: “Lo faccio per i migranti, basta morti nel Mediterraneo”.

“Le persone in Africa – ha urlato – muoiono per colpa di Di Maio e Salvini”, urlava mentre legava i ragazzi con delle fascette da elettricista.

“Andiamo a Linate – ha detto agli ostaggi dirottando il bus verso l’aeroporto – qui non scende più nessuno”. E ancora: “Da qui non esce vivo nessuno”.

Il 112, per fortuna, è stato subito contattato ed è stato così possibile evitare la strage.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale