“Porto Aperto”. Il Sindaco di Lampedusa si oppone a Salvini.

La sfida continua. Da Lampedusa fanno sapere che i migranti possono essere accolti, che a Salvini piaccia o no.

Ennesima sfida, ennesimo batti becco. Salvini chiude i porti ma il sindaco di Lampedusa se ne frega.

Leggiamo Il Giornale:

Il primo cittadino non chiude il porto dell’isola alla Mare Jonio con 49 migranti a bordo e di fatto fa sapere che per l’amministrazione comunale si può procedere allo sbarco: “Se la nave arriva e vuole entrare, il porto è aperto e possono entrare.

Non ci sono forze dell’ordine davanti al porto che bloccano chi vuole entrare”, ha detto ai microfoni di Circo Massimo, su Radio Capital. Poi lo stesso sindaco di Lampedusa parla degli altri sbarchi avvenuti in questo inizio di 2019: “Tutti gli sbarchi che ci sono stati nel 2019 sono entrati direttamente nel porto, sono scesi, e poi sono stati raccolti per essere portati nel centro d’accoglienza”.

Poi punta il dito contro Salvini e le circolari del Viminale: “So che la nuova circolare del ministro Salvini è stata trasmessa in nottata alle autorità, ma in mare non esistono le circolari.” 

Ma il Viminale, dopo aver assicurato l’assistenza ai profughi di mare, prenderà le giuste distanze per attuare il suo piano di allontanamento dei clandestini.

Fonte: ilgiornale

Foto: agi